PISCINA NATURALE FORESTA DELL’AITONE

Castagni, faggi, abeti, querce, agrifogli… La foresta dell’Aitone abbonda di una vegetazione particolarmente adatta alla freschezza del luogo. Situata a Sud della Corsica, raggiungendo i 1500 metri di altitudine, la foresta dell’Aitone abbonda di piscine naturali e di cascate molto rinfrescanti: l’acqua raggiunge soltanto gli 11 gradi d’estate !

 

PORTO

Situato tra Aiaccio e Calvi, rannicchiato nel cuore dell’omonimo golfo, la frazione di Porto è la fascia marittima del comune di Ota.

Coi suoi luoghi prestigiosi che rappresentano la Riserva Naturale di Scandola, il golfo di Girolata e i Calanchi di Piana, l’intero golfo di Porto è stato definito, nel 1983, Patrimonio Mondiale dell’Umanità dall’UNESCO.

 

LAGO DI CRENO

Situato ad un’altitudine di 1310 metri, il Lago di Creno (Crenu) è l’unico luogo boscoso della Corsica.

Circondato da pini larici, questo bel lago che somiglia più ai laghi scandinavi che agli altri laghi glaciali della Corsica appagherà gli amatori della natura grazie alla presenza dei gigli e delle piante carnivore rare e protette (Drosera).

Per accedervi, dovete arrivare con la macchina fino al paese di Soccia prendendo la D23 da Vico (passando per Evisa da Porto o via Col di Vergio, oppure anche risalendo verso Nord da Aiaccio prendendo la D81 poi la D70 partendo da Sagone).

 

I CALANCHI DI PIANA

Definito luogo di interesse mondiale dall’UNESCO, i Calanchi di Piana rappresentano uno dei più bei posti della Corsica con le sue pareti di granito rosso, frastagliate e scolpite dall’erosione, che per la loro somiglianza con degli animali, dei personaggi o dei simboli: i calanchi a forma di testa di cane, calanchi a forma d’aquila, calanchi a forma di cuore…

La leggenda narra che sia stato il Diavolo a creare i calanchi per punire una pastorella che rifiutava di concedersi a lui. Tramutata in statua, è prigioniera per sempre di questa città fantastica popolata da creature di pietra.

Il nostro alloggio

Cosa dicono i nostri clienti.

sont satisfaits